LE ORIGINI DEL PROGETTO

Siamo Veronica ed Alfredo, avvocati ma prima di tutto genitori di Alessandro e Andrea, due splendidi bambini a cui quotidianamente cerchiamo di insegnare l’importanza di osservare il mondo che li circonda con uno spirito curioso e creativo.

GRETEL

Siamo Veronica ed Alfredo, avvocati ma prima di tutto genitori di Alessandro e Andrea, due splendidi bambini a cui quotidianamente cerchiamo di insegnare l’importanza di osservare il mondo che li circonda con uno spirito curioso e creativo.

Nella nostra vita professionale da oltre quindici anni ci siamo occupati di contrasto alle mafie prestando assistenza a vittime di racket ed usura nelle aule di giustizia come nelle scuole attraverso attività di sensibilizzazione alla legalità al contempo partecipando alla creazione ed all’avvio di numerosi progetti a sostegno dell’infanzia a rischio in diverse realtà territoriali.

La camorra si contrasta prima di tutto con la cultura e con il sostegno ai ragazzi nei quartieri a rischio in cui sempre più forte è la richiesta di aiuto da parte di genitori che cercano per i loro figli un domani sereno attraverso strutture che investano sul loro futuro.

Eravamo presenti in prima persona nel processo sulla purtroppo rinomata Terra dei fuochi,  esperienza devastante sotto molteplici aspetti ma altamente significativa facendoci comprendere l’importanza di una terra sana, etica, da cui estrarre vita e non morte ed ecco che dall’uso responsabile del denaro ad uno uso responsabile della nostra terra e del cibo il passo è stato davvero breve. La Campania felix per noi esiste e rappresenta la gran parte del territorio della antica Terra di Lavoro in cui abbiamo deciso di far sorgere il nostro progetto pilota!

Quale crimine può essere più efferato di commercializzare e destinare ai nostri ragazzi cibi adulterati in massa, avvelenare le nostre terre con rifiuti tossici, ingannare i consumatori con campagne pubblicitarie al limite dell’inverosimile?

I migliori destinatari delle attività di sensibilizzazione non possono che essere i bambini. Sono loro che con la mente sveglia, l’innata curiosità ed una sana ingenuità possono essere educati e spinti ad agire in modo critico e consapevole.

Factory

Ci siamo così chiesti come poterli educare divertendo, come potergli insegnare incuriosendo, quale potesse essere il modo più semplice e diretto per nutrirli nel rispetto del proprio territorio, quale il modo più semplice per trasformare con la minima intermediazione i prodotti della terra, quali i prodotti più sani ed al contempo golosi che potessero fungere da sostegno ad una seria campagna di sensibilizzazione alimentare e sociale.

La passione per il gelato naturale che Veronica coltivava già da alcuni anni è andata  sempre più crescendo fino a frequentare corsi sempre più specializzati presso mastri gelatieri di gelato naturale mettendo a punto autonomamente metodi di produzione e bilanciamento appresi nel corso degli anni. Il tutto combinato ad una accurata selezione delle aziende agricole territoriali da cui ricavare le materie prime con cui produrre il gelato senza l’uso di preparati e paste industriali.

Alfredo al contempo ha sempre coltivato la sua passione per la terra, i prodotti genuini e la valorizzazione dei prodotti autoctoni unito alla voglia di valorizzare e sostenere le aziende sane e vive dei territori di produzione. Nasce così la nostra filiera ac-corta ed il nostro disciplinare gelato coltivato 100% ed il gelato naturale diventa per noi un mezzo attraverso cui educare ad un uso responsabile del cibo sensibilizzando sulle maggiori problematiche di impatto sociale.

Di lì il passo alla storia di una Gretel che oramai cresciuta trasforma la casa di marzapane in un luogo in cui bambini e meno bambini possano imparare il modo goloso, sano ed etico di mangiare è stato brevissimo. Nasce il progetto GRETELFactory, suddiviso nelle sezioni EticaTerra e Gelato Coltivato, L’Agril@b, Le Agrigelaterie Naturali e SemiDigelato, parte di unico sogno: creare un progetto che sia insieme educativo e goloso contribuendo a finanziare autonomamente progetti per l’infanzia nei quartieri a rischio criminalità.

Contattaci

Privacy

4 + 11 =

Dove Siamo

Via Abate Tosti, 51

Formia - Italia

Contatti

+39 0771 26829

info@www.gretelfactory.it

Orari Apertura

Lunedì a Giovedi: 15 pm-21pm

Venerdì, Sabato e Domenica : 15pm - 00am